Sport

Budoni: partita sottotono e terza sconfitta

Budoni: dopo la sconfitta immeritata di domenica scorsa ci si aspettava una partita grintosa tra le mura amiche, invece quella che è scesa in campo è stata una formazione senza grinta e senza idee. Partita noiosa per lunghi tratti, con le squadre contratte e combattive a centrocampo ma senza grossi spunti in attacco. Il primo tempo scivola via senza emozioni e senza pericoli per i due portieri. Nel secondo tempo parte carica la squadra ospite e colpisce un palo dopo pochi minuti, il Budoni fa fatica a trovare un gioco, il 3-4-3 si è trasformato in un centrocampo a 5 per provare a contrastare l' avversario e creare occasioni apprezzabili. Gliuomini di Cerbone perdono diverse palle nell' 1 contro 1 e pasticciano regalando qualche occasione al Flaminia che non impensieriscono più di tanto Trini. La svolta al 24' del secondo tempo, tiro del Flaminia su una respinta del portiere dopo una punizione, palla che colpisce in pieno viso il difensore ma l'arbitro concede un rigore assolutamente discutibile, De Cristofaro va sul dischetto e segna l'1 a 0 che deciderà la gara. nessun episodio di rilievo fino al novantesimo.
Negli spogliatoi comprensibile gioia per mister Vigna " Avevamo preparato la gara considerando i loro punti di forza e nonostante la difficoltà di incontrare un avversario ostico su un campo difficile abbiamo costruito 5/6 palle goal e credo sia giusto il risultato." Deluso dalla prestazione dei suoi mister Cerbone " Siamo una squadra giovane e perdere ci sta anche se l'episodio del rigore ci lascia molto amareggiati. Ho detto ai miei che è importante costruire e non andare in confusione. Ho una squadra molto giovane, alcuni elementi importanti per i nostri equilibri erano infortunati o non disponibili, ma il gruppo deve crescere tanto e dimostrare un pò più di cattiveria ed agonismo. Il nuovo arrivato è un giocatore forte ma ha bisogno di integrarsi ed entrare nelle dinamiche della squadra. Cercheremo di rifarci domenica, per riniziare a smuovere la classifica e puntare ad una salvezza tranquilla."

Tabellino della partita.

RETE: 24’ st De Cristofaro (rig.)
BUDONI (3-4-2-1): Trini; Varrucciu, Farris, Saiu; Santoro (26’ st Melis), Monticelli, Spina (26’ st Scano), Pusceddu; Ascione (23’ st Moro), Murgia; Sartor. A disp.: Matzuzi, Dessolis, Deiana, Malesa, Odianose, Salvini. All.: Cerbone
FLAMINIA (4-3-3): Reali; Gnignera (31’ st Cesarini), Locci (18’ st Giannetti), Calisto, Carta; Macrì, Losi, De Costanzo (31’ st Lavagnini); De Cristofaro, Leonardi (39’ st Moretti), Scibilia. A disp.: Opara, Onofri, Giannetti, Lavagnini, Moretti, Fioravanti, Cesarini, Ruggini. All.: Vigna
ARBITRO: Beretti di Monza (Capelli e Cortinois)
NOTE: ammoniti: Santoro (B), Locci (F), Spina (B). Angoli: 5-3. Spettatori 150 circa.

di SONIA DEIANA

Categoria: